Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Avvocata da anni nel mirino delle intimidazioni
Arrestati i due mandanti dei roghi e degli spari

I primi episodi si sono verificati nel 2018. Poi con cadenza annuale si sono ripetuti. La professionista è sotto protezione dal 2020. I carabinieri hanno individuato le menti delle minacce in Rosario Davide Alba e Francesco Nugara

Redazione

Ci sono altri due arresti nell'inchiesta sulle intimidazioni rivolte a partire dal 2018 a un'avvocata di Serradifalco, in provincia di Caltanissetta. I carabinieri oggi hanno arrestato due persone, ritenute i mandanti degli atti incendiari e degli spari contro un immobile della legale. Si tratta di Rosario Davide Alba e di Francesco Nugara

Il primo è accusato di tentata estorsione, atti persecutori, incendio e danneggiamento seguito da incendio. Reati aggravati dal metodo mafioso. Per Nugara, invece, l'accusa è di incendio. Il primo atto intimidatorio risale al 7 novembre 2018, quando un'autovettura della professionista è stata data alle fiamme. Il 30 gennaio 2019, un nuovo rogo interessa un'auto dell'avvocata. Un rogo all'abitazione della campagna della legale si è registrato invece a gennaio 2020, mentre il 20 luglio dell'anno scorso, durante la notte, sei colpi di arma da fuoco furono esplosi contro la sua casa in campagna. 

In precedenza alcuni esecutori materiali erano stati arrestati. Nel 2020, dopo l'ennesimo episodio, l'avvocata è stata messa sotto protezione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×