Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ravanusa, prelevata condotta del gas lesionata
La Procura dissequestra l'area dell'esplosione

Il procuratore capo Luigi Patronaggio spiega i motivi che hanno portato al provvedimento. I tecnici hanno prevato il materiale che sarà sottoposto alle prove di laboratorio, a cui parteciperanno i consulenti di parte

Redazione

«Non più necessario ai disposti rilievi e accertamenti tecnici». Questa la motivazione che ha protato la procura di Agrigento a dissequestrare a Ravanusa l'area interessata dall'esplosione causata da una fuga di gas. La misura è stata resa nota dal procuratore capo Luigi Patronaggio e segue l'avvenuto prelievo del materiale che sarà utilizzato per ricostruire ciò che avvenuto nel centro dell'Agrigentino. L'esplosione causò la morte di nove persone rimaste sepolte dal crollo di una palazzina. 

«Il provvedimento, adottato in tempi brevi rispetto all'evento, si è reso opportuno anche al fine di alleviare i disagi della popolazione e favorirne la ripresa economica e sociale ha spiegato il procuratore Luigi Patronaggio - I consulenti tecnici del pm, presenti quelli di parte e le difese, hanno prelevato materiale e segmenti della tubazione della rete di distribuzione, con particolare attenzione al tratto di tubazione di circa quattro metri interessato dalla lesione e al raccordo rilevati». 

«I materiali sono stati trasportati presso i laboratori dei vigili del fuoco e dell'Università di Palermo dove saranno sottoposti a verifiche anche con l'ausilio di sofisticate apparecchiature capaci di effettuare simulazioni tridimensionali - ha aggiunto Patronaggio - La procura ringrazia quanti, vigili del fuoco, Arma dei carabinieri, consulenti, parti private, sotto la direzione del procuratore aggiunto Salvatore Vella, hanno permesso di effettuare in tempi brevi i necessari accertamenti tecnici con il minore disagio possibile per la popolazione». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×