Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Inchiesta Genius, revocata sospensione di Caggia
Consorzio Caec: «Procura ha chiesto archiviazione»

Il consorzio ragusano ha comunicato la revoca da parte del giudice per le indagini preliminari di Catania di Sebastiano Caggia, uno degli indagati dell'inchiesta che, a novembre, ha portato all'arresto di funzionari pubblici e degli imprenditori della Nurovi

Redazione

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Revocata la misura cautelare per Sebastiano Caggia. L'imprenditore era stato interdetto dalla carica di amministratore delegato del Caec, dopo essere finitro tra gli indagati dell'inchiesta Genius sulla presunta corruzione all'interno degli uffici del Genio civile di Catania. La posizione di Caggia - finito sotto la lente della procura di Catania nell'ambito dell'approfondimento sulla procedura di aggiudicazione di una gara a favore della Nurovi di Gela, ditta consorziata del Caec - è stata stralciata dal pubblico ministero Fabio Regolo. Il magistrato, nel chiedere la revoca dell'interdittiva, ha comunicato anche di avere chiesto l'archiviazione per Caggia.

«I suoi difensori, gli avvocati Riccardo Schininà e Maurizio Catalano, hanno comunicato - si legge in una nota del presidente del cda di Caec Biagio Fortunato - confermando ancora una volta che i tempestivi chiarimenti forniti alla autorità giudiziaria dal geometra Caggia si sono rivelati immediatamente idonei all’esclusione da ogni minima responsabilità, tanto da determinare lo stralcio della singola posizione con contestuale rinuncia all’azione penale. Già da subito gli organi inquirenti - continua la nota - avevano ritenuto radicalmente estraneo ai fatti il consorzio Caec mai, neppur provvisoriamente, sottoposto ad alcuna indagine. Il geometra Caggia, nell’apprendere la notizia, essendo sin da subito sicuro nella fiducia
verso la magistratura, forte della sua completa estraneità ai fatti, ha ringraziato il Consiglio di amministrazione del Caec, gli amici e i colleghi che in questo angosciante periodo si sono stretti attorno a lui e ovviamente i suoi legali per la fiducia sin dal primo momento riposta».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×