Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Confiscati 6,5 milioni di beni a un imprenditore etneo
Considerato vicino al clan di Gela, in carcere per mafia

La confisca ha riguardato anche un quadro di elevatissimo valore storico e artistico risalente al XVII secolo del noto maestro fiammingo Jacob Joardens. Oltre a ditte, società nelle province di Bergamo, Brescia, Milano, Roma, Torino e Verona

Redazione

La Direzione investigativa antimafia ha dato esecuzione a un provvedimento di confisca definitiva di beni emesso dal tribunale di Caltanissetta nei confronti di un professionista e imprenditore originario di Caltagirone (in provincia di Catania) e residente a Brescia (in Lombardia) attualmente detenuto per reati di associazione a delinquere e associazione di tipo mafioso nel carcere Marassi di Genova

Il provvedimento trae origine da un'attività finalizzata alla localizzazione degli illeciti patrimoni riconducibili alle organizzazioni mafiose. L'imprenditore, infatti, è considerato contiguo ai clan mafiosi di Gela operanti nella provincia di Caltanissetta e con ramificazioni in tutta Italia. Gli accertamenti nel 2018 e gli ulteriori riscontri effettuati hanno permesso di mettere in luce le ricchezze dell'imprenditore, ritenute «complessivamente anomale» rispetto alla dichiarata posizione di vita. In particolare, rispetto al consistente patrimonio immobiliare e, soprattutto, alla sua crescita imprenditoriale concretizzatasi in brevissimo tempo con la costituzione nel nord Italia di numerose società operanti in molteplici settori commerciali risultate tutte direttamente o indirettamente a lui riconducibili. 

La confisca definitiva ha interessato beni stimati in oltre 6,5 milioni di euro nelle province di Bergamo, Brescia, Milano, Roma, Torino e Verona e riguardano due ditte individuali (e rispettivi beni strumentali), dieci società (interi capitali sociali e rispettivi beni strumentali), una quota societaria pari al 60 per cento del capitale sociale, un quadro di elevatissimo valore storico e artistico risalente al XVII secolo del noto maestro fiammingo Jacob Joardens raffigurante Flora, Sileno e Zefiro, cinque fabbricati a Lonato del Garda (Brescia), quattro autoveicoli e 32 rapporti bancari-postali-assicurativi.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×