Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Antenna Rai, Soprintendenza dice sì al valore culturale 
Via all'iter per vincolo. «Rappresenta storia della città»

Dopo l'azione di protesta di istituzioni, comitati e associazioni cittadine, questa mattina l'ente ha dato avvio alla procedura amministrativa per l'apposizione del vincolo a un bene storico simbolo di Caltanissetta  

Redazione

Alla fine ha vinto la città. La Soprintendenza dei Beni culturali e ambientali di Caltanissetta questa mattina ha dato avvio alla procedura amministrativa per l'apposizione del vincolo di bene di interesse culturale relativamente all'antenna Rai del capoluogo nisseno, sulla collina Sant'Anna, la cui ipotesi di abbattimento ha suscitato, nelle scorse settimane, un'azione di protesta da parte della comunità locale e delle organizzazioni del territorio

A seguito della sentenza del Tar che autorizzava la Rai all'abbattimento a causa dell'obsolescenza e per motivi di incolumità pubblica, infatti, si è generato un forte sentimento di protesta da parte della comunità e di quanti in quella struttura hanno riconosciuto un elemento fortemente identificativo, esaltandone, peraltro, il primato di una tra le testimonianze più significative del suo genere in Italia

Nelle scorse settimane, l'assessore regionale dei Beni culturali e dell'identità siciliana Alberto Samonà, attraverso una nota ufficiale del dipartimento, ha richiesto di dare avvio a una nuova procedura tendente a ottenere il riconoscimento del valore culturale del bene. «L'avvio della procedura di interesse culturale da parte della Soprintendenza - ha sottolineato Samonà in una nota stampa - esprime in maniera concreta la volontà del governo regionale di accogliere il sentimento di forte identificazione coralmente espresso dalla comunità nissena». 

«Il trasmettitore della stazione radio della Rai ormai dismesso - ha proseguito l'assessore -, infatti, viene percepito nel sentire comune come il luogo-simbolo di una trasformazione epocale, l'espressione di un'archeologia industriale che ha fortemente connotato il territorio, cambiando la fisionomia dei luoghi e integrandosi a tal punto nel contesto ambientale da divenire esso stesso parte della storia della città». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×