Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Riforma Ato idrici promossa dalla commissione Ambiente
Governo accelera sul nuovo testo e provoca opposizioni

La riscrittura del testo, con l'abbandono di quello precedente, che pure aveva richiesto audizioni e lavori dedicati, avevano spiazzato tutti. Bruciata la prima tappa senza discussioni, la palla passa alla commissione Bilancio

Gabriele Ruggieri

Il nuovo testo della riforma degli Ato idrici corre veloce per le vie dell'iter burocratico che dovrebbe portarlo al voto dell'Assemblea regionale siciliana, spinto soprattutto dal vento della maggioranza. Una corsa che però rischia di finire impantanata proprio per la fretta. Stamattina il testo è passato con voto a maggioranza dalla commissione parlamentare Ambiente e Territorio, penultima tappa prima dell'approdo in sala d'Ercole. «Avevo chiesto di aprire un dialogo sull'Ato unico, ma la presidente ha tagliato corto, sapendo di avere la maggioranza e l’ha fatta passare», dice a MeridioNews Giampiero Trizzino, deputato pentastellato e membro della commissione, che aveva espresso non poche perplessità nei confronti dell'istituzione prevista dalla nuova norma di un organismo regionale al di sopra dei nove ambiti territoriali. Istituzione che era il perno della precedente riforma, tanto lavorata e poi abbandonata nei giorni scorsi, e che ora è una delle poche novità sopravvissute nella riscrittura. 

«In aula faremo gli interventi correttivi», continua Trizzino, anche se ancora il testo deve passare l'esame della commissione Bilancio, cosa che fa slittare la discussione almeno di due o tre settimane. Discussione che non si prospetta semplice. Già il presidente dell'Assemblea Gianfranco Miccichè aveva esortato i deputati a discutere eventuali modifiche su temi estremamente tecnici per evitare bagarre in aula, un invito non recepito nel caso della riorganizzazione del sistema idrico, che adesso è atteso al varco da un'opposizione piuttosto agguerrita.

«È scattato il richiamo della foresta del centrodestra verso tutti i suoi deputati - commenta il capogruppo del Pd Anthony Barbagallo - I gestori privati in giro per la Sicilia hanno trovato sponda in questo scorcio di legislatura per modificare lo status quo. Lo abbiamo detto in tempi non sospetti e lo riaffermiamo con forza oggi: siamo contrari a operazioni di questo genere, l’acqua e il settore idrico sono e devono restare di competenza pubblica. Il Pd ne fa una battaglia politica e di principio e farà le barricate in commissione Bilancio prima e in aula poi. È inaccettabile».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×