Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Piazza Armerina, tre misure cautelari per rissa
La violenza con bastone e pugni nella piazza

I fatti sono accaduti nel mese di agosto, davanti agli occhi increduli di diversi passanti che si trovavano nella zona centrale della località in provincia di Enna. Una delle misure cautelari è stata notificata a una persona già in carcere

Redazione

Tre persone sono state raggiunte da misure cautelari in provincia di Enna, perché accusate di essere i responsabili della violenta rissa andata in scena il 22 agosto nel centro di Piazza Armerina.

In piena notte, la violenza era scattata due contro uno. Armati di bastone hanno picchiato il terzo. Quest'ultimo aveva reagito colpendo con diversi pugni uno dei rivali, che per la violenza dei colpi cadeva a terra. La scena è avvenuta davanti a diversi testimoni.

Uno degli indagati ha ricevuto la notifica dell'ordinanza in carcere, dove si trova da pochi giorni per altri reati. Gli altri due, invece, avranno l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×