Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Frode con società turistica, comprate cinque barche
Sequestrati 135mila euro. Falsificato logo Comune

Tre imprenditori sono finiti nei guai dopo un'indagine della guardia di finanza di Messina. L'azienda, con sede a Portorosa, era riuscita a ottenere un finanziamento da Invitalia, società governativa partecipata al 100 per cento dal ministero dell'Economia

Redazione

«Un articolato sistema di frode finalizzato ad ottenere fondi pubblici nel settore del turismo». È quello scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Messina che hanno eseguito un'ordinanza di misura cautelare personale e reale, emessa dal gip del tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, e notificato a tre imprenditori l'interdizione dall'esercizio dell'attività di impresa e professionale per un anno. Sequestrati anche beni e denaro per un valore di 135 mila euro

Le indagini, coordinate dal procuratore capo Emanuele Crescenti e dalla sostituta Veronica De Toni, si sono concentrate su una società di Portorosa attiva nel settore turistico-marittimo e che aveva richiesto ed ottenuto un finanziamento agevolato di 134.959 euro. La società, sottolineano gli investigatori «risultava priva di qualsiasi struttura logistica e predisposta al solo fine di accedere alle linee di credito destinate a sostenere lo sviluppo di piccole attività imprenditoriali ad opera di disoccupati o persone in cerca della prima occupazione: agevolazioni finanziarie consistenti in contributi a fondo perduto e mutui a tasso agevolato, gestiti dalla società pubblica Invitalia». 

In particolare, i tre imprenditori destinatari della misura interdittiva avrebbero, tramite questa società, presentato un progetto d'investimento finalizzato al «noleggio imbarcazioni con skipper o senza skipper, gite turistiche ed escursioni giornaliere con skipper», da sottoporre al vaglio dei funzionari di Invitalia. Per dimostrare l'effettività dell'investimento, i tre avrebbero falsificato l'autorizzazione di agibilità di un immobile falsificando il logo del Comune di Furnari e producendo un falso contratto di locazione

I fondi illecitamente acquisiti venivano utilizzati per l'acquisto di cinque imbarcazioni di diverse dimensioni, concesse in affitto ad un'altra impresa, in violazione degli obblighi scaturenti dai termini contrattuali convenuti con Invitalia. Una struttura «ben organizzata e programmata con elementi propri di una certa professionalità», sottolinea il gip che definisce la società oggetto di indagine «un mero strumento nelle mani degli indagati per ottenere il finanziamento a fondo perduto».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×