Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Emergenza cinghiali, arriva l'ordinanza per l'abbattimento
Decisione dopo i numerosi attacchi subiti dagli allevatori

I primi cittadini di San Teodoro e Cesarò hanno firmato il documento con tutte le prescrizioni per limitare la presenza degli animali più aggressivi. Nei giorni scorsi, era stata inviata una diffida, con raccolta firme, ai prefetti e alla Regione

Dario De Luca

Un mese per cercare di risolvere il problema dell'invasione dei capi più aggressivi di cinghiali e suini all'interno del Parco dei Nebrodi. È il tempo fissato in un'ordinanza firmata oggi da Valentina Costantino e Salvatore Calì, rispettivamente primi cittadini dei Comuni di San Teodoro e Cesarò, in provincia di Messina. Dietro la decisione il «diffuso allarme sociale» e la presa di posizione di circa 150 allevatori e proprietari di aziende agricole della zona, tutti firmatari di una diffida che, nei giorni scorsi, è stata inviata ai prefetti di Enna e Messina e anche all'assessorato regionale all'Agricoltura e agli stessi sindaci. La presenza dei suidi e cani inselvatichiti non è una novità in questo territorio ma a fare scattare l'allarme sono state le tante aggressioni che hanno subito gli allevatori

In un mese, per citare un caso emblematico, Rosario e Manuele Ciarra Russo, padre e figlio con un allevamento nel territorio di Cesarò, sono stati attaccati da un cinghiale e da un maiale, riportando gravi ferite a gambe e mani. Rosario Ciarra Russo è stato sottoposto a un doppio intervento chirurgico all'ospedale Papardo di Messina, mentre il figlio ha perso due dita, salvandosi solo grazie all'intervento di altri allevatori presenti nel suo fondo agricolo. Nell'ordinanza firmata dai sindaci si indica l'adozione di «interventi di abbattimento sui suidi selvatici problematici», si legge nel documento. Per riuscirci verranno impegnati «istruttori di tiro abilitati all'utilizzo di arma lunga e cacciatori aderenti a specifiche associazioni». 

I gruppi, stando al documento, saranno composti, a titolo gratuito, da massimo dieci persone guidate da un capo squadra. Ogni operazione di abbattimento dovrà essere «preventivamente pubblicizzata attraverso l'albo pretorio online mentre le aree interessate dovranno essere presidiate da personale di polizia». I capi abbattuti dovranno essere interrati nel punto in cui vengono uccisi. Tra le precauzioni da adottare, oltre all'utilizzo di abbigliamento «chiaramente distinguibile», il fatto che «la traiettoria di tiro deve essere perfettamente visibile, libera da ostacoli e il capo da abbattere dovrà essere a una distanza non superiore a 50 metri. Non si potrà sparare quando l'animale è posto all'orizzonte del loro campo visivo».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×