Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Favara, l'omicidio dell'ex presidente del Consiglio
Ex suocero: «Sono innocente, non c'entro nulla»

Giuseppe Barba è stato fermato con l'accusa di avere sparato a Salvatore Lupo, 45 anni. Nelle prossime ore il giudice Francesco Provenzano si pronuncerà sulla richiesta di convalida con l'applicazione della custodia cautelare in carcere

Redazione

«Sono innocente, non c'entro nulla». Giuseppe Barba, 66 anni, l'ex suocero fermato con l'accusa di avere ucciso a Favara con tre colpi di pistola l'imprenditore ed ex genero Salvatore Lupo, 45 anni, si rivolge al gip Francesco Provenzano e ribadisce la sua estraneità ai fatti. Subito dopo, però, su indicazione del suo legale Salvatore Pennica, fa mettere a verbale la scelta difensiva di avvalersi della facoltà di non rispondere

Spetterà adesso al giudice, nelle prossime ore, pronunciarsi sulla richiesta di convalida del fermo e applicazione della custodia cautelare in carcere, come chiesto dal procuratore Luigi Patronaggio e dai pubblici ministeri Paola Vetro e Chiara Bisso. Provvedimento che è stato eseguito nella notte fra mercoledì e ieri dai carabinieri della tenenza di Favara e della compagnia di Agrigento che si sono occupati, con il coordinamento del maggiore Marco La Rovere, delle indagini. Il movente dell'omicidio, secondo gli inquirenti, sarebbe da ricondurre ai dissidi economici fra Barba e l'ex genero che aveva pessimi rapporti con l'ex moglie scanditi da denunce per stalking e aggressioni. 

Barba sarebbe stato tradito dalle immagini di un filmatoestratto dalle telecamere della videosorveglianza. Nella stessa auto, secondo quanto reso noto dal procuratore Patronaggio e dai carabinieri, sono state trovate tracce di polvere da sparo che avrebbero confermato i sospetti, tanto da fare scattare il fermo. Il difensore si è opposto alla convalida sostenendo anche la nullità di alcuni accertamenti tecnici.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×