Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Una fabbrica casalinga di riciclaggio di spazzatura
Rifiuti tossici e speciali. Si valuta danno ambientale

Le moto ape per trasportare il ferro raccolto; lavatrici parcheggiate in strada in attesa di essere smembrate; presse, frese e seghe per tagliare, trasformare e miscelare i rifiuti, una parte dei quali destinata alla rivendita

Redazione

Una fabbrica casalinga di rifiuti in pieno centro a Canicattì. I carabinieri di Canicattì e del centro anticrimine natura di Agrigento hanno denunciato il pregiudicato A.P. ritenuto responsabile di traffico di rifiuti e realizzatore di una discarica in pieno centro abitato

I militari, dopo avere ricevuto alcune segnalazioni dai cittadini residenti, si sono imbattuti nella montagna di immondizia vasta circa 200 metri quadrati, accatastata in una piazzola in via La Loggia. Data la vicinanza dell’abitazione del sospettato (un uomo che i carabinieri avevano sorpreso a trafficare i rifiuti durante il sequestro in contrada Cazzola dello scorso novembre), i militari hanno accertato come l’uomo accatastava in quell’area i rifiuti, molti dei quali speciali e tossici, in attesa di rivenderli.

Nel corso della perquisizione, nell’abitazione dell’indagato i carabinieri hanno trovato una piccola azienda del riciclaggio dei rifiuti: le moto ape per trasportare il ferro raccolto in giro, alcune lavatrici parcheggiate in strada in attesa di essere smembrate, gli strumenti - le presse, le frese, le seghe - per tagliare, trasformare e miscelare i rifiuti, una parte dei quali destinata alla rivendita, e un’ultima parte smaltita in casa.

Mentre i carabinieri specialisti del centro anticrimine natura proseguono nell’inventario della mole di rifiuti, le aree perquisite sono state sequestrate: sarà compito dell’autorità giudiziaria valutarne la sorte, anche in considerazione dell’eventuale danno ambientale causato dall’indagato con la sua attività totalmente abusiva.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×