Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Paralimpiadi, Maria Andrea Virgilio bronzo nel tiro con l'arco
«Medaglia sognata. Da siciliana sapevo combattere il caldo»

La 24enne trapanese ha conquistato il terzo gradino del podio sconfiggendo la russa Stepanida Artakhinova. «In passato - ha commentato l'arciera azzurra - aveva sempre vinto lei». Soddisfatto anche il suo allenatore Guglielmo Fuchsova

Redazione

«Questa medaglia l'avevo sognata, essendo siciliana sapevo come combattere il caldo e l'ho patito molto meno di altre». È stato questo il primo commento della 24enne di Trapani Maria Andrea Virgilio che ha conquistato la medaglia di bronzo nel tiro con l'arco (compound open femminile) alle Paralimpiadi di Tokyo. Virgilio ha sconfitto per 142-139 la russa Stepanida Artakhinova. «Bello finalmente battere la russa che mi aveva sempre sconfitto in passato - ha aggiunto la 24enne - Questa medaglia mi ha ripagato di tutti i sacrifici fatti in questi anni e a casa sono già impazziti. Le dediche? Preferisco farle in privato». Si tratta della ventottesima medaglia azzurra a questi Giochi di Tokyo.

Soddisfatto il ct della Nazionale e allenatore di Virgilio, Guglielmo Fuchsova: «L'abbiamo conosciuta per caso grazie a un progetto organizzato dal Cip all'interno di un centro di riabilitazione all'Aias di Paceco (in provincia di Trapani, ndr). Le abbiamo fatto provare diversi sport, come il tennistavolo e l'atletica, ma quando ha cominciato con il tiro con l'arco abbiamo capito subito che era quella la sua disciplina», ha detto riferendosi all'arciera azzurra. «La cosa più difficile - ha ammesso l'allenatore - è stata convincerla a continuare, anche perché a Trapani non c'era nessun centro attrezzato per questo sport. Così ho deciso di creare lì una succursale, oltre alla sede centrale di Palermo: questa medaglia - ha aggiunto Fuchsova - ci ripaga per tutti gli sforzi. È una medaglia storica perché è la prima di sempre al femminile per il compound, disciplina presente esclusivamente alla Paralimpiade». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×