Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Falsi miti - Alimenti brucia grassi

Tutto ciò che c’è da sapere sugli alimenti preziosi da utilizzare in regime di dieta. Verdura e frutta possono favorire lo stimolo termogenico, ma serve mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato

Veronica Spoto

Quando si parla di dieta sono ancora molti i falsi miti da sfatare e soprattutto in estate molti sono alla ricerca di cibi miracolosi per eliminare i chili di troppo.

Esistono cibi brucia grassi? La risposta è ovviamente no, non esistono dei cibi che ci permettono di mangiare quanto vogliamo dimagrendo. Tutt’al più ci sono regimi alimentari efficaci, nei quali includere cibi che possono indubbiamente agire sul senso di fame e regolare positivamente il nostro metabolismo. Esistono infatti alcuni alimenti che richiedono un maggiore dispendio energetico per la loro digestione e assimilazione, mentre altri sono in grado di ridurre il senso di fame in virtù del loro elevato contenuto di acqua e fibre

Per ritrovare queste caratteristiche non è necessario ricorrere ad alimenti insoliti o esotici. 

Tutte le verdure e in particolare alcuni ortaggi come finocchi, sedano e cetrioli, hanno un elevato potere saziante ma apportano pochissime chilocalorie poiché costituti per la maggior parte da acqua e fibre. Le fibre, oltre a contribuire notevolmente al senso di sazietà, allontanano le scorie e riducono l’assorbimento dei grassi contenuti nel pasto. 

Tra tutti gli alimenti, lo stimolo termogenico maggiore è determinato dalle proteine, il processo che porta alla loro degradazione è molto più lungo e dispendioso per il nostro metabolismo a causa della loro complessa struttura. Quindi includere in ogni pasto una quota di proteine, animali o vegetali, bilanciandole con gli altri macronutrienti, è un’ottima strategia per il mantenimento del peso. 

I cereali integrali contengono molte più fibre dei loro equivalenti raffinati; questo conferisce maggiore sazietà e risulta utile nel mantenimento del peso corporeo. 

Tra la frutta: fragole e frutti di bosco hanno un ridotto impatto calorico e favoriscono il senso di sazietà, così come anche pompelmo e anguria. L’ananas grazie a un enzima in esso contenuto, la bromelina, favorisce i processi digestivi e ha proprietà antinfiammatorie. 

Alcuni alimenti hanno un’azione termogenica, richiedono cioè un maggiore dispendio di energia accelerando il metabolismo: aceto di mele, peperoncino, spezie come curry, pepe, curcuma e zenzero, cioccolato fondente, tè verde e caffeina. 

Per condire i cibi vanno preferite le erbe aromatiche perché hanno un'azione termogenica e stimolano i processi digestivi, stimolando l’attività epatica e liberando adeguatamente la bile. 

Non esistono quindi cibi miracolosi in grado da soli di determinare una perdita di peso o di “bruciare” le nostre riserve di grasso, ma inserire questi alimenti nel contesto di una dieta ipocalorica bilanciata, insieme a uno stile di vita attivo, può contribuire alla perdita di peso o al suo mantenimento.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×