Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Attentato incendiario al santuario della Madonna di Fatima
Individuato l'uomo che ha dato fuoco all'altare e al Vangelo

Un parrocchiano di 52 anni sarebbe il responsabile dell'incendio doloso che ha danneggiato la chiesa nella periferia nord di Marsala. Non sono ancora chiari i motivi che avrebbero spinto l'uomo a compiere un gesto del genere. Indagini in corso

Pamela Giacomarro

Un attentato incendiario al santuario Opera nostra Signora di Fatima in contrada Birgi Nivaloro, nella periferia nord di Marsala. Intorno alle 17.30, una squadra di vigili del fuoco di Trapani è intervenuta all'interno della chiesa per un incendio di matrice dolosa che ha provocato il parziale danneggiamento dell'altare, del libro del Vangelo e di altri suppellettili. 

Intanto, è già stato individuato l'uomo che avrebbe appiccato il fuoco: si tratta di un parrocchiano 52enne che è entrato in chiesa, ha cosparso di benzina l'altare e ha appiccato il fuoco. Stando a quanto ricostruito finora, l'uomo avrebbe anche posizionato all'interno del luogo sacro due bombole di gpl senza riuscire ad aprire il gas prima di essere scoperto. Non sono ancora chiari i motivi che avrebbero spinto l'uomo a compiere un gesto del genere. In corso le indagini

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×