Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Se l’epico Achille ci insegnasse la vita

Se cercate una lettura leggera, da ombrellone, spiaggia e bambini che urlano inclusi, L’ultima notte di Achille fa al caso vostro. Il racconto di Giusi Norcia restituisce uno sguardo diverso sulla vita di quello che è uno degli eroi più vituperati della mitologia arrogante e borioso

Simone Dei Pieri

Parliamoci chiaramente: dopo questa, posso dire che una recensione con 40 gradi all'ombra è proibitiva, quale che sia il libro in questione. E dire che non mi hanno raccomandato altro. «Mi raccomando: qualcosa di fresco!» che tra gli Europei, Wimbledon, i Maneskin all'Eurovision e il torneo di briscola del paese, la gente è in fibrillazione. Come si fa, con questa tensione, a pensare a qualcosa di fresco? Non si fa. Quindi visto e considerato che di letture da ombrellone ce ne sono parecchie e recensite da persone ben più brave di me, ho deciso di puntare su qualcosa che piace a me, che alla fine la rubrica è mia e ci scrivo quello che dico io. Più o meno.

A essere sinceri, non avrei mai pensato che qualcuno, a parte Luciano De Crescenzo e pochi altri, sarebbe riuscito a regalarmi con un punto di vista diverso sulla mitologia rispetto a quello, un po' polveroso ahimè, che in molti hanno studiato tra i banchi di scuola. Ma è successo ed è stata una sensazione piacevolissima. Ho quindi recuperato L'ultima notte di Achille (edito Castelvecchi) che ho letto qualche settimana prima del Catania Book Festival 2021 per parlarne insieme a Giusi Norcia, grecista e divulgatrice, nonché docente di drammaturgia antica dell'Istituto nazionale del Dramma antico. In quello che è diventato rapidamente uno dei libri più interessanti della mia libreria, Giusi Norcia restituisce, grazie al dio Thanatos, uno sguardo diverso sulla vita di quello che è uno degli eroi più vituperati della mitologia, spesso rappresentato erroneamente come arrogante e borioso.

Nel racconto della Morte, si srotola invece la vita di Achille, la sua crescita, i suoi amori, i suoi timori e le sue aspettative disattese sui compagni di battaglia, i sogni infranti e la morte, infine, con toni classici ma mai esasperati. Tutto il racconto è il commiato di un amico che è narratore e osservatore privilegiato della vita di un eroe (dell'Eroe, se lo chiedete a me) da sempre contrapposto al più classico dei personaggi, Ettore, rispondente a quei canoni, diciamocelo, tutt'altro che credibili: un perfetto padre di famiglia, innamorato della moglie, fedele e leale verso la patria. Tutti aspetti da contrapporre ad Achille, al suo amore per Patroclo (rimaneggiato nei secoli come semplice amicizia) e ai suoi sentimenti tempestosi ma sinceri. L'umanità di un Dio.

È un racconto epico, quello di Giusi Norcia, che non pesa di quell'epicità noiosa e autoreferenziale che qualcuno ha provato a usare per raccontare i classici, fallendo. È un racconto ma anche un diario affettuoso, uno sguardo commosso sulla fondamentale semplicità di chi, costretto dai doveri della guerra e dal proprio appuntamento con la Storia, si perde la vita e ciò che vorrebbe vivere. E Achille lo confessa ad Ulisse, Aiace e Fenice quando provano a riportarlo in battaglia: «I tesori della città più fiorente, le ricchezze che gli uomini ammassano nei templi impallidiscono dinanzi a un solo giorno su questa Terra». Significativo infine che, a spiegarci la caducità della vita, sia un semidio. Ma utile per chi, nei doveri, perde la bellezza di cui ogni giorno potremmo godere.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×