Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Incendi, brucia ancora la provincia di Trapani
Da Erice al capoluogo, elicotteri e canadair

Fiamme in contrada Pegno e nel territorio nei pressi di Valderice, dove il fuoco è partito dal terreni che costeggiano l'autostrada A29 e hanno raggiunto anche il villaggio Azzurro, dove si trovano anche gli alloggi dell'aeronautica militare

Pamela Giacomarro

È stato un lunedì di fuoco in diverse zone del Trapanese. Mentre i canadair erano al lavoro per spegnere l’incendio che ha devastato parte del territorio tra Erice e Valderice, altri roghi si sono sviluppati in diverse zone. Le fiamme, partite dai terreni che costeggiano l’A29, Trapani-Alcamo, nei pressi del vecchio aeroporto di Milo, hanno raggiunto il Villaggio Azzurro, dove si  trovano anche gli alloggi dell’aeronautica militare. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli operatori della protezione civile e un’autobotte dell’aeroporto di Birgi che sono riusciti a circoscrivere le fiamme evitando che potesse raggiungere gli alloggi. Per spegnere il rogo è stato necessario l’intervento di due elicotteri dell’82° stormo Csar.

I danni ai giardini della struttura sono ingenti. Incendio anche in Contrada Pegno nel territorio di Erice. A fuoco un terreno di sterpaglie nei pressi dell’ex Calzaturificio, sede della delegazione del comune della Vetta. Anche in questo caso è stato necessario l’intervento dell’elicottero. Fiamme infine anche in alcuni terreni del neonato comune di Misiliscemi. Al momento la situazione sembra tornata alla normalità, ma resta la conta dei danni.

«Si registrano perdite economiche ingenti per le famiglie degli agricoltori e allevatori – dice Rosa Giovanna Castagna presidente di Cia agricoltori Italiani della Sicilia - Chiediamo al governo regionale di sollecitare un intervento straordinario per far fronte a questo disastro economico e ambientale con l’erogazione in via straordinaria, immediata e automatizzata, dell’80 per cento degli anticipi Pac ad agricoltori e allevatori, senza oneri o costi aggiuntivi».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×