Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Pozzallo, oltre due chili di marijuana nel trolley
Arrestato mentre stava per imbarcarsi per Malta

L'uomo è accusato di traffico di sostanze stupefacenti e psicotrope. I finanzieri hanno trovato nel bagaglio otto involucri di droga avvolti nella pellicola e ricoperti di polvere di caffè. Se immessa nel mercato illecito, avrebbe fruttato 40mila euro. Guarda le foto

Redazione

Due chili e duecento grammi di marijuana destinati alla movida maltese sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Pozzallo al porto e un uomo è stato arrestato per traffico di sostanze stupefacenti e psicotrope.

In particolare, durante le operazioni di imbarco sul catamarano diretto a Malta, i militari e i doganieri hanno identificato un soggetto di origini catanesi, risultato gravato da precedenti specifici per traffico e spaccio di stupefacenti, che con un trolley e un borsone visivamente pesanti, era in procinto di imbarcarsi

Dall'ispezione è emerso che dentro il borsone c'erano otto involucri avvolti in pellicola alimentare e polvere di caffè, contenenti circa 2,2 chili di marijuana Super Skunk, una sostanza considerata tra le più pregiate e richieste sul mercato illecito per l’alto contenuto di Thc (Tetraidrocannabinolo). Se immessa sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno di oltre 40mila euro. La sostanza è stata sottoposta a sequestro probatorio e l'uomo è stato accompagnato nella casa circondariale di Ragusa in attesa delle determinazioni processuali di rito. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×