Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Sequestrate 20mila confezioni di falso cioccolato di Modica
Era già in sei negozi. Marchio Igp contraffatto da due società

La merce, dal valore commerciale di oltre 50mila euro, è stata trovata dai finanzieri in sei esercizi commerciali tra Modica e Scicli. I rappresentanti delle due imprese sono stati segnalati alla procura per frode e contraffazione

Redazione

I militari di Modica hanno individuato sei esercizi commerciali tra Modica e Scicli, riconducibili a due società gestite da una famiglia modicana, dove sono state ritrovate e sequestrate oltre 20mila confezioni di cioccolato su cui c'era illecitamente la denominazione Cioccolato di Modica. Di questi, circa 6000 avevano anche il marchio Igp. Merce per un valore commerciale di oltre 50mila euro

L’analisi delle fiamme gialle modicane ha consentito di portare alla luce una frode in commercio perpetrata con l'utilizzo illecito della denominazione Cioccolato di Modica e la contraffazione del marchio Igp. I rappresentanti delle due società sono stati segnalati alla locale procura per i reati di frode nell’esercizio del commercio - che prevede la pena della reclusione fino a due anni e la multa fino a 2.065 euro - e di contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari - che prevede la pena della reclusione fino a due anni e la multa fino a 20mila euro. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×