Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mafia, sequestro a imprenditore vicino a Messina Denaro
Per il clan avrebbe gestito il mantenimento dei detenuti

Michele Lombardo, detto Michelone, è stato arrestato dal Ros nel 2017 nell'ambito dell'indagine Visir ed è stato condannato per l'appartenenza a Cosa nostra di Mazara del Vallo, legata alla famiglia di Marsala

Redazione

Beni per circa mezzo milione di euro sono stati sequestrati dai carabinieri di Trapani a Michele Lombardo, detto Michelone, arrestato dal Ros nel 2017 nell'ambito dell'indagine Visircondannato dalla Corte d'appello di Palermo a otto anni e venti giorni di reclusione per l'appartenenza a Cosa nostra di Mazara del Vallo, legata alla famiglia di Marsala capeggiata da Vito Vincenzo Rallo, a sua volta «sotto le direttive» del latitante Matteo Messina Denaro. Il sequestro ha riguardato una società che opera nel settore del movimento e trasporto terra, 21 mezzi e diversi rapporti bancari.

Michele Lombardo

Lombardo, attraverso rapporti privilegiati con numerosi esponenti della famiglia di Marsala e del mandamento di Mazara del Vallo, stando a quanto emerso dalle indagini si sarebbe occupato della gestione delle attività illecite sul territorio e del mantenimento dei sodali detenuti. Inoltre, avrebbe dato sostegno logistico alla latitanza di Antonio Rallo quando quest'ultimo era al vertice di Cosa nostra di Marsala. Il provvedimento di sequestro dei beni (per un valore di circa 500mila euro) è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione di Trapani su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×