Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, non si ferma all'alt e ferisce gli agenti
Arrestato 40enne che trasportava eroina in auto

La vettura procedeva ad altissima velocità e a luci spente. Nel corso dell'inseguimento, ha impattato più volte contro la macchina della polizia. L'uomo è accusato di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e lesioni personali

Redazione

Non si ferma all'alt della polizia e ferisce alcuni agenti. Il 40enne trapanese è stato arrestato dalla squadra volante. L'auto, che procedeva ad altissima velocità e a luci spente tra le vie del quartiere Palme. Nel corso dell'inseguimento, l'uomo ha impattato più volte contro la vettura della polizia, nel tentativo di eludere il controllo. Gli agenti sono riusciti a fermare la sua corsa in via Verga e hanno recuperato anche l'involucro di eroina che era stato lanciato in strada

Il conducente è stato arrestato in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e per le lesioni personali riportate dagli agenti in seguito all'incidente stradale. I due passeggeri, minori dei 18 anni, sono stati affidati ai loro genitori e sanzionati amministrativamente per la violazione delle misure anti-Covid. All'arrestato, in sede di convalida dell'arresto, è stata applicata la misura cautelare dell'obbligo di dimora nei comuni di Trapani e Erice.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×