Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gela, un 25enne è stato arrestato per tentato omicidio
Spari contro un uomo in macchina per diverbi familiari

I poliziotti della squadra mobile e del commissariato hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Jhon Parisi. Il giovane si trova già detenuto per altra casa nella casa circondariale gelese. Gli sms sui cellulari hanno fatto luce sull'accaduto

Redazione

Foto di: Agente Lisa

Foto di: Agente Lisa

Un arresto per tentato omicidio a Gela. Stamattina i poliziotti della squadra mobile e quelli del commissariato hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip a carico del 25enne Jhon Parisi. Il provvedimento è stato notificato nel carcere di Gela dove il giovane si trova detenuto per altra causa.

I fatti risalgono al 7 gennaio scorso quando sono stati esplosi alcuni colpi d'arma da fuoco contro l'auto dove si trovava un 46enne, nei pressi del cavalcavia di via Venezia, per diatribe familiari. Nel giorno dell'agguato non era stata presentata alcuna denuncia da parte della vittima. Gli agenti, appresa la notizia degli spari contro la vettura con due persone a bordo, hanno iniziato le indagini. Individuata l'abitazione della madre della vittima, sui muri delle scale del condominio i poliziotti hanno trovato tracce di sangue.

Parcheggiata tra le viuzze vicine, l'auto presentava un foro sul parabrezza; all'interno della vettura i poliziotti hanno trovato anche evidenti tracce di sangue. Circostanze che hanno consentito di ricostruire il grave fatto delittuoso, che si era consumato poco prima, allarmante per la modalità mafiosa con cui era stato perpetrato. La vittima, ferita a una mano, è stata sentita, insieme a testimoni e familiari. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati cellulari dalla cui ispezione sono emersi messaggi utili per fare luce sulla sparatoria. Le indagini sono state condotte dalla direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×