Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Canicattì, i Nas sequestrano il canile comunale
Spazi non sono idonei ad accogliere gli animali

Da un controllo a sorpresa dei carabinieri sono state accertate numerose irregolarità anche nella gestione amministrativa dei singoli cani. Già a dicembre la struttura aveva avuto il divieto di accogliere altri animali. Resta la gestione di quelli ospitati

Redazione

Sottoposto a sequestro il canile di Canicattì. I carabinieri del Nas di Palermo, in collaborazione con quelli della stazione di Canicattì, hanno effettuato un controllo a sorpresa nel rifugio comunale. Alla fine delle verifiche, che sono durate un'intera giornata, gli animali sono apparsi in buone condizioni ma sono state accertate numerose irregolarità.

Dall’inidoneità degli spazi di detenzione e di sgambatura degli animali alla gestione amministrativa dei singoli cani ospitati, sono queste alcune delle carenze che hanno indotto i carabinieri a disporre il sequestro della struttura, alla quale, già dal dicembre scorso, era stata comunque inibita l’accoglienza di ulteriori animali. Il sequestro urgente disposto dagli ispettori del Nas consente comunque all’ente responsabile del rifugio di provvedere alla salvaguardia e alla gestione degli otto cani attualmente ospitati.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×