Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Caltanissetta, in manette imprenditore di 47 anni
Falsi contratti con l'estero per pagare meno tasse

L'uomo, che aveva contatti con Olanda, Repubblica Ceca e Slovacchia, è finito ai domiciliari, mentre nei suoi confronti è stato disposto il sequestro preventivo dei beni per un valore equivalente all'imposta evasa: 288mila euro 

Redazione

Un imprenditore di Caltanissetta, Z. A. di 47 anni, titolare di una società che opera nel settore delle forniture elettromedicali, è stato arrestato con l'accusa di frode fiscale dalla guardia di finanza che ha anche effettuato il sequestro preventivo nei suoi confronti di beni per un valore di 288 mila euro. I finanzieri del comando provinciale nisseno, dopo una verifica fiscale nei confronti della società, hanno infatti scoperto un'evasione fiscale - a carattere transnazionale - realizzata tramite l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. 

Le indagini svolte dagli specialisti del nucleo di polizia economica finanziaria, in collaborazione con gli investigatori di Olanda, Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca, hanno consentito di svelare il meccanismo fraudolento. La società dell'imprenditore per diversi anni, a partire dal 2015, avrebbe stipulato contratti fittizi di noleggio e manutenzione delle attrezzature elettromedicali intestandoli, apparentemente, a diverse società comunitarie al solo fine di contabilizzare elevati costi, per oltre tre milioni di euro, attraverso l'annotazione delle relative fatture per operazioni inesistenti emesse dalle società estere, così da abbattere la base imponibile e di conseguenza pagare meno imposte allo Stato

Gli accertamenti hanno permesso di appurare anche come le società estere siano state il veicolo per drenare denaro, frutto degli illeciti risparmi d'imposta, dalla società nissena verso conti esteri. L'indagine, coordinata dalla procura della Repubblica di Caltanissetta, ha determinato l'emissione da parte del Gip, di un'ordinanza che ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti dell'amministratore della società, oltre che il sequestro preventivo dei beni per un valore equivalente all'imposta evasa.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×