Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Uomo ai domiciliari per detenzione clandestina di armi
Aveva minacciato una coppia dopo una discussione

Dietro i fatti ci sarebbe il mancato pagamento di alcune prestazioni lavorative. Al termine di una perquisizione i militari della guardia di finanza di Ragusa hanno recuperato una Beretta modificata e pronta all'uso

Redazione

I finanzieri del comando provinciale di Ragusa hanno arrestato un 47enne. L'uomo, un incensurato di Vittoria, è stato posto agli arresti domiciliari e denunciato per minaccia aggravata dopo essere stato trovato in possesso di un'arma clandestina che aveva appena utilizzato per minacciare due cittadini. La coppia si era rivolta alle autorità dopo una discussione per motivi legati al mancato pagamento di una prestazione di lavoro. La coppia minacciata ha elencato le modalità e il luogo in cui si sono svolti i fatti. Il 47enne, quindi, è stato denunciato

La segnalazione ha fatto scattare la perquisizione nell'abitazione dell'uomo, le cui dichiarazioni, inoltre, non avevano convinto i militari. Dal controllo è stato rinvenuto un contenitore di plastica con sette cartucce e una Beretta calibro 22, nascosta nella spalliera del letto, con caricatore munito di sei proiettili. L'arma riportava segni di manomissione. Dopo essere stata sottoposta a perizia balistica, la Beretta è risultata modificata nella parte posteriore e nell'impugnatura. L'arma da fuoco, inoltre, riportava abrasioni nel numero di matricola così da non risalire al possessore. L'arma, classificata come clandestina, è stata sequestrata.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×