Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, non si fermano a posto di blocco
L'auto sperona altre due vetture e si ribalta

Le due persone a bordo del mezzo sono state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale in concorso e denunciate per lesioni personali. Ferita anche la conducente di una delle auto speronate e un poliziotto

Redazione

La polizia ha arrestato a Messina due persone di 41 e 31 anni, per resistenza a pubblico ufficiale in concorso. Sono anche state denunciate per lesioni personali. 

I due a bordo di un'auto ieri sera non si sono fermati all'alt , poi il mezzo si è ribaltata sul viale Giostra, mentre fuggivano dalla polizia. Non si erano fermati a un posto di blocco in via Palermo, poi avevano speronato un'altra auto e così la loro corsa si era arrestata. 

I due sono rimasti feriti e accompagnati al Policlinico, sono stati refertati con prognosi di 15 e 5 giorni. Anche un agente e' rimasto ferito ed è stato portato all'ospedale Piemonte, dove gli è stata refertata una prognosi di otto giorni per una duplice ferita da taglio alla mano. 

Ferita pure la conducente dell'auto speronata, che al Papardo ha ricevuto una prognosi di dieci giorni per trauma cranico commotivo e trauma cervicale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×