Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, tre condanne per morte del turista nel b&b
Decesso causato da esalazioni di monossido di carbonio

Il tribunale si è pronunciato sulla morte di Fabio Maccheroni, l'uomo trovato cadavere il 16 agosto 2016 all'interno della struttura ricettiva del capoluogo. Risarcimento danni per l'amico Alessio Menicucci, che fu salvato dai medici dell'ospedale, e per i familiari

Redazione

Omicidio colposo. Questa è il reato per cui sono stati condannati dal tribunale di Trapani tre persone in seguito alla morte di Fabio Maccheroni, turista toscano che all'alba del 16 agosto 2016 fu trovato morto nella stanza di un bed and breakfast del capoluogo. Mentre la corsa in ospedale salvò la vita ad Alessio Menicucci, un amico che si trovava insieme a Maccheroni al momento del ritrovamento. A causare il decesso furono le esalazioni di monossido di carbonio emesse dalla canna fumaria della panetteria, ipotesi poi confermata dall'autopsia. 

Il giudice Giancarlo Caruso ha così condannato a tre anni e tre mesi la titolare del B&b Benedetta Serafico, di 56 anni, e a tre anni Bartolomeo Altese, 37enne proprietario del panificio, e Tuzza Augugliaro, la 78enne proprietaria della palazzina. La pm Rossana Penna aveva chiesto la condanna per i tre imputati. Nella vicenda era coinvolto anche l'anziano Antonino Serafico, comproprietario dell'immobile assieme alla moglie, ma la sua posizione venne stralciata per motivazioni di salute. Le indagini sono state condotte dai carabinieri, che hanno ricollegato i fatti a un altro incidente, meno grave, subito da due turiste nella stessa struttura ricettiva. 

Il tribunale inoltre ha condannato i tre imputati al pagamento di 150mila euro in favore di Menicucci, 25mila euro nei confronti dei suoi familiari e 100mila euro ciascuno per due familiari della vittima, in qualità di eredi. È stata rigettata invece la richiesta di risarcimento avanzata dall'associazione Codici Sicilia, che era stata riconosciuta tra le parti civili.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×