Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Bene sequestrato a un ex consigliere di Giardini Naxos
Chiesta tangente a un imprenditore per snellire pratiche

Il 64enne è uno dei due destinatari del provvedimento di congelamento di beni disposto dal tribunale di Messina su richiesta della Dda. Nell'altro caso si tratta di un 49enne ritenuto legato alla mafia barcellonese

Redazione

Da una parte un uomo organico alla mafia barcellonese, dall'altra un ex consigliere comunale di Giardini Naxos. Sono i profili dei soggetti destinatari di un sequestro di beni disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Messina, su richiesta della Dda. Il valore complessivo ammonta a un milione di euro. 

Nel primo caso, D.O., 49 anni, è ampiamente noto alle cronache giudiziarie e pregiudicato. L'uomo è stato coinvolto nell'operazione Mare Nostrum, a parlare di lui sono stati diversi collaboratori di giustizia. Sulla carta i suoi redditi sarebbero stati frutto della redistribuzione dei profitti di una impresa edile riconducibile al fratello, anche lui legato al clan. Di fatto però per gli investigatori si sarebbe trattato soltanto di uno schermo apparentemente legale: l'intera attività, svolta anche nel settore dei rifiuti, avrebbe fatto leva sull'intimidazione mafiosa. All'uomo sono stati sequestrate due unità immobiliari vicino al mare. 

Per quanto riguarda il 64enne S.P.S., già consigliere di Giardini, per il tribunale è un soggetto socialmente pericoloso, già condannato per usura e, più di recente, per concorso in concussione aggravata dal metodo mafioso. Dalle indagini è emerso che l'uomo si era fatto consegnare una tangente per snellire alcuni iter burocratici riguardanti il pagamento degli stati di avanzamento lavori legati a opere effettuate al cimitero del paese ionico. Il 64enne all'incontro con l'imprenditore si presentò con un 44enne che sosteneva di essere referente del clan catanese dei Laudani. Al 64enne è stato sequestrato un immobile.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×