Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Naro: scoperta corsa clandestina di cavalli con calesse
Calca di spettatori pure minori, due fantini denunciati

La gara illegale è avvenuta ieri mattina in contrada Ciccobriglio nella cittadina dell'Agrigentino. La polizia ha identificato 38 persone, per loro gli inquirenti stanno valutando il reato di scommesse clandestine. I due cavalli e 2.500 euro sono stati sequestrati

Redazione

Una gara clandestina tra due cavalli con calesse a cui hanno assistito numerose persone, tra cui anche minorenni. La corsa illegale è avvenuta ieri mattina in contrada Ciccobriglio a Naro (in provincia di Agrigento), in un tratto di isolato di una locale strada provinciale.

La polizia di Agrigento ha scoperto il gruppo di persone che partecipavano: 38 sono state identificate. I due fantini sono stati denunciati per avere violato il divieto di organizzare competizioni tra animali.

È al vaglio degli inquirenti la posizione degli spettatori per il reato di scommesse clandestine. Sono stati sequestrati 2.500 euro e i due cavalli, mentre sono state contestate violazioni al codice della strada per oltre 3mila euro

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×