Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Calunnia, rigettata richiesta archiviazione per Montante
Nel mirino dell'ex leader Confindustria il legale Iacuzzo

Il giudice per le indagini preliminari Gigi Omar Modica ha accolto l'opposizione presentata dall'avvocato Gioacchino Genchi. La vicenda, in cui è coinvolto pure Alfonso Cicero, riguarda un presunto piano per screditare l'ex presidente Irsap di Caltanissetta

Redazione

Il giudice per le indagini preliminari di Caltanissetta ha rigettato per la seconda volta la richiesta di archiviazione nei confronti di Antonello Montante e Alfonso Cicero che il prossimo 11 febbraio, dunque, si troveranno sul banco degli imputati per difendersi dalle accuse di calunnia, diffamazione e accesso abusivo a sistema informatico. I due, quando ricoprivano rispettivamente la carica di presidente di Confindustria Sicilia e presidente dell'Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive, avrebbero attuato un piano per screditare l'avvocato Salvatore Iacuzzo, che era stato direttore dell'Area di sviluppo industriale di Caltanissetta dal 1998 al 2007. 

Un personaggio quest'ultimo, secondo i pm, non gradito all'establishment di quello che è stato definito sistema Montante. Il gip del tribunale di Caltanissetta, Gigi Omar Modica, ha rigettato per la seconda volta la richiesta accogliendo l'opposizione presentata dall'avvocato Gioacchino Genchi, difensore di Iacuzzo. Il 10 luglio 2014, alla commissione Antimafia, Cicero aveva fatto molti riferimenti all'avvocato Iacuzzo, riferendo che «il pentito Angelo Siino aveva detto che al direttore generale dell'Asi Iacuzzo erano stati prestati dei soldi» e accostandone in più occasioni il nome a ditte intestate a «prestanome di boss mafiosi». 

L'avvocato Genchi, nella sua attività difensiva, ha eseguito una ricerca di tutte le dichiarazioni rese dal pentito di mafia Angelo Siino e ha sostenuto che «in nessun verbale c'è traccia di quelle dichiarazioni». Dalle indagini sarebbe emerso, inoltre, che «non sono risultati contatti telefonici, né diretti, né indiretti tra Iacuzzo, e Siino». Da qui l'opposizione dell'avvocato Genchi alla prima richiesta di archiviazione. Ciò nonostante, appena 15 giorni dopo, il pm ha formulato un'ulteriore richiesta di archiviazione. L'avvocato Genchi, nella nuova opposizione ha evidenziato che il pm ha «lasciato stagionare la denuncia della persona per oltre due anni, senza svolgere al riguardo alcuna indagine». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×