Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mafia e plastica, nuovo sequestro di beni ai Donzelli
Sigilli ad aziende di abbigliamento, automobili e conti

A inizio anno il destinatario della misura di prevenzione era stato il padre Giovanni. Stavolta è toccato al figlio 47enne Raffaele. I due, nel 2019, sono stati arrestati anche in un'operazione riguardante il clan Dominante-Carbonaro

Redazione

Foto di: facebook giovanni barone sindaco

Foto di: facebook giovanni barone sindaco

Dopo il padre, il figlio. Nuova misura di prevenzione nei confronti dei beni dei Donzelli, i monopolisti della gestione della plastica - specialmente quella dismessa dalle serre - che avrebbero accumulato fortune nel Ragusano, protetti dal clan Dominante-Carbonaro. Stamattina la Dia di Catania ha posto i sigilli al patrimonio di Raffaele Donzelli, 47 anni. Il provvedimento del tribunale riguarda due aziende del settore dell’abbigliamento, due autovetture, un motociclo, conti correnti e disponibilità bancarie. Per un valore complessivo di circa due milioni di euro.

Raffaele Donzelli e il padre Giovanni - destinatario di un sequestro da cinque milioni a inizio 2020 - sono stati arrestati l'anno scorso, nell'ambito di un'inchiesta che ha fatto luce sui meccanismi criminali tramite cui gli imprenditori erano riusciti ad assicurarsi larga parte della gestione della plastica. Tra i reati contestati al 47enne anche quello di bancarotta fraudolenta: Donzelli è accusato di avere svuotato dei beni aziendali numerose società, dopo avere accumulato ingenti debiti con l'erario. 

Per i magistrati i Donzelli avrebbero gestito anche il denaro proveniente dalle estorsioni del gruppo Dominante-Carbonaro, nella fase in cui i vertici del gruppo criminale si trovavano tutti in galera. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×