Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Caltanissetta, rapinano un bar e sfondano saracinesca
Arrestati un 43enne, il figlio 15enne e un altro minore

I tre avrebbero agito con la complicità di una donna, non identificata. Leonardo Capizzi avrebbe minacciato il titolare con una spranga di ferro e rotto il plexiglass. Per facilitare la fuga del figlio rimasto bloccato ha sfondato la saracinesca con l'auto

Redazione

La polizia ha arrestato gli autori della violenta rapina al bar Opera di Caltanissetta dello scorso 25 ottobre. Si tratta di tre canicattinesi, Leonardo Capizzi (43 anni) già detenuto, di suo figlio di 15 anni e di un altro coetaneo del minorenne. 

Gli autori della rapina avevano fatto irruzione alle 5 del mattino, quando all'interno del bar c'erano il titolare e alcuni clienti. L'analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza ha consentito di identificare i tre rapinatori che avrebbero agito anche con la complicità di una donna, che non è ancora stata identificata. Nel corso della violenta rapina, Capizzi avrebbe minacciato il proprietario del bar brandendo una spranga di ferro e mandando in frantumi il vetro in plexiglass (posizionato davanti alla casa per le misure di contenimento del Covid-19). 

Sarebbe stato uno dei due minorenni, intanto, a impossessarsi della somma di mille euro prendendoli dal registratore di cassa. L'altro minore avrebbe fatto da palo fuori dal bar, insieme alla donna. I rapinatori erano stati poi messi in fuga dalla reazione del titolare e di alcuni clienti. Il figlio di Capizzi, però, era rimasto bloccato all'interno dell'esercizio commerciale. Così, per creare un varco e facilitare la fuga del figlio, il 43enne ha sfondato la saracinesca con l'auto. Il violento impatto ha procurato lesioni al titolare e a un cliente, che erano riusciti a bloccare il minore. Gli arrestati, ritenuti responsabili anche di una tentata rapina di un altro bar di Caltanissetta, sono accusati di rapina, tentata rapina in concorso e lesioni

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×