Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Quintali di merce scaduta in industria dolciaria abusiva
I prodotti venivano venduti nei bar e nelle pasticcerie

L'ispezione dei carabinieri e del personale dell'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento è avvenuto a Comitini. Per il titolare, un uomo di 67 anni, è scattata la denuncia. Il tribunale ha disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

Redazione

Tonnellate di prodotti non conformi o scaduti sono stati trovati dai carabinieri di Agrigento in un'industria dolciaria abusiva a Comitini. Lo stabilimento si trovava in contrada Balataliscia-Pozzillo ed era in piena attività in vista del periodo natalizio. All'interno operava un 67enne insieme ai propri familiari. 

Nel corso del sopralluogo è stato accertato che lo stabilimento, benche iscritto al registro delle imprese, era sconosciuto all'Asp. Nelle celle frigorifere sono stati trovati tre tonnellate di prodotti con etichettatura non conforme o incompleta, mentre più di un quintale di alimenti è risultato scaduto. Nonostante ciò lo stabilimento produceva dolciumi per una lunga serie di bar e pasticcerie

Il titolare è stato denunciato per i reati di frode e vendita di sostanze alimentari non genuine, oltre che per avere detenuti alimenti in cattivo stato di conservazione. Il valore della merce sequestrata ammonta a circa 35mila euro. I militari, inoltre, hanno scoperto un allaccio abusivo alla rete pubblica. Per questo al 67enne è stata applicata la misura dell'obbligo di presentazione tre volte alla settimana alla polizia giudiziaria. Le indagini proseguono per ricostruire la filiera servita dallo stabilimento abusivo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×