Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Sorpresi a cacciare conigli selvatici, due denunce
Sparano agli animali nonostante il divieto del Tar

I due cacciatori, con a seguito nove cani non registrati all'anagrafe canina, sono stati trovati dalle guardie venatorie volontarie del Wwf nelle campagne di Acquaviva Platani, in provincia di Caltanissetta. Rischiano un'ammenda fino a 1549 euro

Redazione

Due cacciatori con nove cani sono stati trovati con due conigli appena abbattuti nei carnieri, nonostante la caccia di questo animale sia stata sospesa - lo scorso 26 ottobre - con un'ordinanza del Tar di Palermo. Le guardie venatorie volontarie del Wwf hanno fermato i due cacciatori (A.V. e A.F.) nelle campagne di Acquaviva Platani, in provincia di Caltanissetta. 

Identificati, i due cacciatori di frodo sono stati condotti negli uffici del nucleo operativo radiomobile dei carabinieri della compagnia di Mussomeli. I loro due fucili semiautomatici e la selvaggina abbattuta sono stati sottoposti a sequestro penale. Entrambi sono stati denunciati alla procura di Caltanissetta per il reato di cattura e detenzione di specie non cacciabili

Adesso rischiano un'ammenda fino 1549 euro ciascuno. Le guardie del Wwf, inoltre, hanno contestato anche la sanzione amministrativa per la mancata iscrizione all’anagrafe canina dei nove cani utilizzati nella battuta illegale, che ammonta complessivamente a 2414,97 euro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×