Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Badante fermata per l'omicidio di un 89enne
Il delitto commesso durante una rapina a casa

I carabinieri hanno fermato una donna di nazionalità romena. I fatti sono accaduti l'estate scorsa a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. La vittima, che si chiamava Michelangelo Marchese, da poco aveva accolto la giovane nell'abitazione

Redazione

Foto di: djedj

Foto di: djedj

Lo avrebbe ucciso per rapinarlo. Questa l'accusa rivolta dalla procura di Agrigento a una 26enne di origine romena. La donna è ritenuta la responsabile dell'omicidio di Michelangelo Marchese, 89enne trovato cadavere il 12 luglio a Palma di Montechiaro. Il delitto è avvenuto di notte e a compierlo sarebbe stata la giovane che da qualche giorno frequentava l'abitazione come badante. 

Dalle indagini, che hanno fatto leva sulla testimonianza di alcune persone e sulle impronte digitali trovate sul luogo del delitto, gli inquirenti hanno tratto il convincimento per cui la 26enne dopo avere messo a soqquadro la casa, l'ha abbandonata a bordo dell'auto dell'uomo. Il mezzo sarebbe stato poi ceduto a un pregiudicato di Canicattì con l'indicazione di disfarsene nell'autodemolizione. Quest'ultimo ha detto di non essere a conoscenza del delitto. 

La badante ha ricevuto la notifica del fermo a Licata, dopo avere trascorso un periodo nel carcere di piazza Lanza, dove era finita per non avere rispettato l'obbligo di dimora.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×