Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Piazzano bomba sotto un'auto e si rifugiano in un palazzo
Due giovani identificati e sanzionati per danneggiamento

L'attentato è avvenuto in via Torino, nelle vicinanze dello stadio Nicola De Simone, dove uno degli autori si è appostato come vedetta. Alla base dell'atto delittuoso ci sarebbe una bega di vicinato

Redazione

Due giovani, di 22 e 28 anni, hanno piazzato e fatto esplodere un ordigno sotto un'automobile parcheggiata in via Torino, a Siracusa. Un forte boato infatti, all'una di notte circa, ha interrotto il clima di assoluto silenzio. I due avrebbero deciso di piazzare l'ordigno per risolvere una bega di vicinato, causando ingenti danni all'autovettura. 

Uno dei due per proteggere l’azione del complice si sarebbe apprestato a fare da vedetta nei pressi dello stadio Nicola De Simone, in questo modo avrebbe permesso all’altro di piazzare la bomba e farla esplodere.

Stando alla ricostruzione degli agenti di polizia, dopo la deflagrazione i giovani si sono rifugiati all'interno di un'abitazione vicino al luogo in cui è avvenuto il danneggiamento del veicolo. Ma questo non ha impedito alle forze dell'ordine, anche grazie alla presa visione delle immagini delle telecamere di sicurezza poste ai margini della strada, di identificare i giovani e sanzionarli

Oltre alla denuncia per danneggiamento, entrambi sono stati multati per violazione delle prescrizioni relative al contenimento sanitario che, dalle 22, vieta alle persone di uscire di casa senza giustificato motivo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×