Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, impiegata Poste truffa clienti per 74mila euro
Le indagini sono partite dalla denuncia di una vittima

La consulente finanziaria si sarebbe avvalsa anche della collaborazione di una sportellista. Entrambe adesso sono accusate di peculato. Per la 45enne i carabinieri hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo

Redazione

Una dipendente di Poste italiane si sarebbe appropriata illecitamente di oltre 74mila euro sottraendoli ai risparmi delle vittime e raggirando anche la direzione dell'ufficio in cui lavorava. A scoprire tutto sono stati i carabinieri di Trapani che hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminari nei confronti della 45enne accusata di peculato e indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e pagamento.

Secondo l'accusa, la donna approfittando della sua posizione di dipendente di Poste Italiane con la qualifica di consulente finanziaria e della fiducia dei clienti, avrebbe compilato a loro insaputa e per loro conto atti risultati falsi, riuscendo ad appropriarsi illecitamente di oltre 74mila euro. Le indagini dei carabinieri, sono scaturite dalla denuncia di una delle vittime che si era accorta di movimenti anomali sul proprio conto, tra cui anche l'apertura di un libretto dematerializzato. 

Sarebbe stato accertato, inoltre, che «la consulente finanziaria, nello svolgere queste illecite operazioni, si era avvalsa della fondamentale collaborazione di un'altra dipendente dell'ufficio postale, sportellista, che portava avanti le operazioni illegittimamente avviate». L'operatrice allo sportello è stata raggiunta da un avviso di conclusione delle indagini preliminari: è accusata di peculato aggravato e continuato in concorso. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×