Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Amministrative, primo giorno con affluenza al 40,87%
Domani verranno riaperte le urne in sessanta comuni

Cresce di pochi punti percentuali la partecipazione al voto rispetto alla seconda rilevazione di giornata. Per scoprire i nomi dei nuovi sindaci e i casi in cui sarà necessario andare al ballottaggio bisogna attendere lo spoglio di domani pomeriggio

Redazione

Il primo giorno di Amministrative in Sicilia si chiude con un'affluenza che sfiora il 41 per cento. A votare in questa tornata autunnale, dopo il rinvio la scorsa primavera a causa dell'epidemia di Covid-19, sono gli abitanti di sessanta centri. Sarebbero dovuti essere 61, ma a Tremestieri Etneo il voto è stato rinviato dopo il sospetto di possibili illeciti nella compilazione delle liste. 

Nei centri di maggiore interesse, l'affluenza si conferma leggermente sopra la media regionale. Più di uno su due ha già votato a Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo, nel Messinese. Nei due capoluoghi di provincia chiamati a rinnovare giunta e consigli comunali, ovvero Agrigento ed Enna, la partecipazione al voto è stata rispettivamente del 46,04 e del 51,96 per cento. 

Le province meno interessate dalle Amministrative sono Siracusa e Ragusa, dove le urne sono aperte rispettivamente in due (Augusta e Floridia) e un solo comune (Ispica).

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×