Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Truffa sui fondi europei, denunciate otto persone
Fatture gonfiate e una società cartiera in Albania

L'operazione della guardia di finanza si è concentrata nel territorio di Montalbano Elicona, in provincia di Messina. I soldi, sulla carta, servivano all'ammodernamento di un capannone aziendale. Sequestro da 1,2 milioni di euro. Guarda il video

Redazione

La guardia di finanza ha denunciato otto persone, accusate, a vario titolo, di truffa aggravata finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche, autoriciclaggio ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Nell'ambito della stessa indagine il tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha sequestrato beni e somme di denaro per un valore di oltre 1,2 milioni di euro

In particolare la complessa frode scoperta ha riguardato i fondi destinati all'ammodernamento di un capannone aziendale, nel territorio di Montalbano Elicona, in provincia di Messina, rispetto al quale gli organizzatori della truffa avrebbero richiesto e ottenuto indebitamente importanti risorse finanziarie pubbliche. 

Le fatture presentate all'ispettorato dell'Agricoltura di Messina e all'Agea sarebbero risultate emesse da fornitori compiacenti, per importi gonfiati, ovvero per costi in realtà mai sostenuti o sostenuti solo in parte. Individuata anche una società cartiera, con sede legale in Albania, del tutto priva di personale dipendente e di struttura operativa. La Regione Sicilia ha infine bloccato l'erogazione dell'ultima tranche del contributo, pari a 40mila euro

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×