Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Carlentini, risolto giallo del cadavere nella body bag
Titolare di pompe funebri avrebbe agito per l'onore

Il corpo in stato avanzato di decomposizione venne trovato l'estate dello scorso anno in una zona di campagna. Oggi i carabinieri hanno arrestato il 37enne Adriano Rossitto. L'uomo voleva non si scoprisse che il pensionato frequentava la madre

Redazione

Avrebbe messo il corpo in una sacca usata per la conservazione dei cadaveri, per allontanare la possibilità che si scoprisse che l'uomo frequentava la propria madre. Ci sarebbe questo dietro il giallo dell'agosto del 2019, quando a Carlentini venne trovata una body bag con all'interno un cadavere in stato di decomposizione. Il corpo era quello di Francesco Di Pietro, bancario in pensione, la cui identità è stata scoperta con non poche difficoltà.

A disfarsene, invece, secondo la procura di Siracusa sarebbe stato Adriano Rossitto, 37enne titolare di un'agenzia di pompe funebri. I due si conoscevano. Anzi, dalle indagini è emerso che Di Pietro da un po' frequentava la madre di Rossitto e il decesso sarebbe avvenuto mentre si trovava in compagnia della donna. Per questo il 37enne avrebbe deciso di abbandonare in campagna il corpo, utilizzando la sacca.

Nel corso delle indagini, i carabinieri, coordinati dalla procuratrice Sabrina Gambino e dal sostituto Salvatore Grillo, hanno appurato come Rossitto in più di un caso avesse cercato di sviare il lavoro degli investigatori, mettendo sul tavolo ipotesi che si sono rivelate inverosimili: dalla frequentazione di prostitute da parte della vittima a un rapporto intrattenuto con una presunta badante.

La procura ha chiesto e ottenuto l'emissione della misura cautelare in carcere per Rossitto. Il 37enne è stato portato in cella dai carabinieri della Compagnia di Augusta. Deve rispondere di soppressione di cadavere.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×