Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Referendum, i tagli ci saranno: vittoria netta del Sì
In Sicilia favorevole oltre il 75 per cento dei votanti

Alla Sicilia, insieme alla Sardegna, la maglia nera dell'affluenza ai seggi elettorali. Testa a testa in diverse Regioni dove si è votato per il rinnovo dei Consigli regionali. In Campania in vantaggio Vincenzo De Luca. In Liguria avanti Giovanni Toti. In aggiornamento

Redazione

Quando due terzi delle sezioni in Italia sono state scrutinate, il dato sui favorevoli al taglio dei parlamentari è di oltre il 69 per cento dei votanti. Il verdetto del referendum costituzionale confermativo, dunque senza quorum, è ormai chiaro: il numero dei rappresentanti eletti alla Camera e al Senato verrà ridotto di un terzo. In Sicilia la percentuale dei sì è ancora più netta: con quasi l'80 per cento dei seggi che ha completato lo scrutinio, il sì è sopra il 75 per cento

Alla chiusura dei seggi per il referendum l'affluenza - non ancora definitiva - è del 53,78 per cento. Alla Sicilia e alla Sardegna spettano la maglie nere per quanto riguarda i cittadini che si sono recati a votare: lo hanno fatto rispettivamente il 35,95 per cento degli aventi diritto e il 35,02 per cento. A livello provinciale il dato più basso è per Palermo e provincia con 33,58 per cento. I dati tuttavia sono in continuo aggiornamento. Ma lo spartito era già chiaro da ieri, quando a votare era stato un siciliano su quattro.

Rese note anche le prime previsioni per quanto riguarda il voto della elezioni regionali, fermo restando che in Sicilia si tornerà alle urne il prossimo 4 e 5 ottobre per le Amministrative. In Toscana c'è un testa a testa tra il candidato del centrosinistra Eugenio Giani e quello del centrodestra Susanna Ceccardi.

In Liguria e Veneto cerca la riconferma i presidenti uscenti Luca ZaiaGiovanni Toti. Quest'ultimo, secondo i primi exit poll, sarebbe avanti di circa venti punti percentuali rispetto allo sfidante, il giornalista Ferruccio Sansa. Testa a testa pure in Puglia, con la ricandidatura di Michele Emiliano che dovrà vedersela con Raffaele Fitto, e nelle Marche. Qui i primi dati segnano una leggero vantaggio per Francesco Aquaroli del centrodestra rispetto a Maurizio Mangialardi. In Campania Vincenzo De Luca, governatore uscente, è in vantaggio rispetto allo sfidante Stefano Caldoro del centrodestra. 

Tra i primi a commentare l'esito del voto il senatore Gregorio De Falco, ex Movimento 5 stelle ora al gruppo Misto. «Si tratta - dice - di una restaurazione oligarchica. Adesso sarà più difficile fare politica». «C'è bisogno di maggiore efficienza e quindi la riduzione dei parlamentari è una cosa che abbiamo sempre ritenuto corretta», afferma invece Francesco Lollobrigida, deputato di Fratelli d'Italia, commentando al Tg1 i primi dati circa il risultato del referendum sul taglio dei parlamentari. «Ora devono seguire delle leggi elettorali che garantiscano anche la preferenza», ha aggiunto.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×