Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid, 61 nuovi casi in Sicilia nelle ultime 24 ore
Il report della settimana: diminuiscono guarigioni

Il numero dei deceduti, pari a 290, è aumentato di una unità rispetto alla settimana precedente anche se sembrerebbe che ci siano altri due deceduti, non ancora inseriti nel comunicato della protezione civile. Il tasso di letalità è pari al 5,5 per cento 

Gabriele Ruggieri

Sono 61 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore. Tra questi ci sono 3 migranti, 1 a Siracusa e 2 a Ragusa. È quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. Attualmente ci sono 1.793 positivi di cui 120 ricoverati in ospedale, 17 in terapia intensiva e 1656 in isolamento domiciliare, per un totale di 5241 casi dall'inizio dell'epidemia. 

I guariti sono 14 e dall'inizio della pandemia sono 3.158 quelli. I tamponi eseguiti sono 2726. I decessi salgono a 290 con un uomo di Messina morto in ospedale a Catania. I 61 nuovi positivi sono cosi' divisi nelle province 2 ad Agrigento, 26 a Catania, 2 a Enna, 25 a Palermo, 2 Ragusa, 4 Siracusa.

Secondo l'analisi e la rappresentazione grafica curate dall'ufficio Statistica del Comune di Palermo, nella settimana appena conclusa i nuovi positivi sono 525 (la settimana precedente 425). I tamponi positivi sono pari all'1,88 per cento dei tamponi totali effettuati nella settimana (la settimana precedente erano l'1,61 per cento).

Il numero degli attuali positivi è di 459 in più rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 137, di cui 17 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 38 unità (+4 per i ricoverati in terapia intensiva). Il numero dei guariti (3158) è cresciuto di 65 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 60,3 per cento (domenica scorsa era pari al 65,6 per cento).

Il numero dei deceduti, pari a 290, è aumentato di una unità rispetto alla settimana precedente (dagli organi di stampa sembrerebbe però che ci siano altri due deceduti, non ancora inseriti nel comunicato della Protezione Civile). Il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 5,5 per cento (domenica scorsa era pari al 6,1per cento).

«Sono grato all'ufficio Statistica del Comune - dice il sindaco di Palermo Leoluca Orlando - che con grande dedizione e professionalità, ormai da mesi e con costanza, garantisce un importante servizio alla nostra comunità e ai mezzi di informazione. L'analisi e la comprensione dei dati epidemiologici forniti dalla protezione civile nazionale sono infatti non solo elementi di trasparenza e informazione corretta in un periodo di fake news, ma possono fornire elementi di riflessione e conoscenza utili per fare scelte oculate per la salute e la sicurezza dei cittadini».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×