Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Sgominata banda di giovani ladri attiva nel Siracusano
Parte di refurtiva trovata in un compro oro di Lentini

Due indagini parallele, poi unificate, sono state condotte dai carabinieri di Noto e dagli agenti del commissariato di Augusta. Tutto è partito dalle denunce di cittadini che avevano subito furti nelle proprie abitazioni. Guarda il video

Redazione

Furti e rapine tra Buccheri, Ferla, Lentini e Augusta. Le forze dell'ordine hanno sgominato la banda di ladri composta da cinque giovani: D. G. B. 20enne di Lentini (Siracusa), G. V. O. R. D. J. 22enne originario della Repubblica Domenicana, F.A. 22enne di Militello Val di Catania (Catania), M. S. 20enne di Lentini () e R.L.R. di anni 23 di Lentini. 

Questa operazione è il risultato di due indagini parallele, condotte dai carabinieri della compagnia di Noto e dagli uomini del commissariato di Augusta, che poi sono state unificate. L'indagine è partita dopo le denunce da parte di alcuni residenti di Buccheri che avevano subito furti nelle proprie abitazioni durante la scorsa estate. Dall'analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, i militari sono risaliti all’auto utilizzata dagli autori. Così sono poi arrivati a identificare i cinque indagati.

Una parte della refurtiva è stata recuperata in un compro oro di Lentini - dove era stata portato da uno dei ladri - e anche nell’abitazione di uno degli autori dei furti, nascosta in un vano sottoscala. Durante le indagini si è fatta luce anche su altri reati commessi dalla stessa banda tra Ferla, Lentini e Augusta

L’indagine del commissariato di Augusta ha avuto inizio dopo una rapina avvenuta nel pomeriggio del 18 settembre del 2019, in un supermercato nel centro storico. Due soggetti entrati nell'esercizio commerciale con cappucci e guanti e con una pistola in mano, minacciando e colpendo in testa con il calcio della pistola i cassieri, si appropriarono dell'incasso. Dalle immagini di videosorveglianza, i militari hanno individuato la macchina usata nella rapina

La stessa banda è ritenuta responsabile anche del  furto aggravato di un ciclomotore rubato ad Augusta all'inizio del mese di agosto del 2020. Questa mattina, carabinieri e polizia hanno dato esecuzione alla misura cautelare dell’ obbligo di dimora per i cinque indagati, ai quali è stato imposto anche l’obbligo di permanenza in casa tra le 21 e le 7 , emessa dal giudice per le indagini preliminari Salvatore Palmeri su richiesta del pubblico ministero Marco Dragonetti

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×