Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Siracusa, manomettono contatore per rubare la corrente
Arrestato titolare di bar-pizzeria, denunciato dipendente

Potenti magneti sopra i contatori elettrici per abbassare l'ammontare dei reali consumi. Stando a quanto verificato finora dai carabinieri, il proprietario del locale di Ortigia avrebbe abbassato la spesa anche fino al 97 per cento. Adesso è finito ai domiciliari

Redazione

Potenti magneti sopra i contatori elettrici per abbassare l'ammontare dei reali consumi, fino al 97 per cento in meno. È la strategia utilizzata dal titolare di un bar-pizzeria - con annesso laboratorio per il confezionamento di alimenti - di Ortigia, nel cuore del centro storico di Siracusa. A scoprirlo sono stati i carabinieri della stazione di Ortigia che poi hanno effettuato il controllo insieme al personale tecnico dell'Enel.

Le verifiche hanno permesso di accertare il furto aggravato di energia elettrica e di arrestare il proprietario dell'esercizio commerciale, il siracusano 50enne C.F. già noto per alcuni precedenti di polizia. Inoltre, è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato pure un dipendente del locale. Gli accertamenti hanno fatto riscontrare che i due avrebbero manomesso i misuratori di corrente. Il titolare è finito agli arresti domiciliari.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×