Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Corruzione, archiviata l'indagine sull'assessore Turano
«Sempre agito nella massima limpidezza e correttezza»

L'esponente della giunta Musumeci era stato accusato dalla procura di Trapani di avere stretto un patto corruttivo con il capo del Genio civile Giuseppe Pirrello. Il gip ha ritenuto infondati i sospetti

Redazione

La posizione dell'assessore alle Attività produttive è stata archiviata dal gip del tribunale di Trapani. A dare la notizia è lo staff di Mimmo Turano. L'esponente della giunta Musumeci era finito coinvolto in un'indagine nata a novembre 2018, nell'ambito dell'operazione Palude su un sistema di favoritismi nei confronti di soggetti privati all'interno del Genio civile di Trapani.

Turano era sospettato di avere stretto un patto corruttivo con l'ingegnere capo Giuseppe Pirrello. All'epoca dei fatti contestati l'attuale assessore era deputato all'Ars. «Ho sempre avuto la massima fiducia nella giustizia e la certezza di essermi sempre mosso con correttezza e limpidezza - commenta Turano - Ringrazio il mio avvocato (Lillo Fiorello, ndr) e soprattutto il presidente della Regione che fin dal primo momento di questa amara vicenda mi ha manifestato comprensione e fiducia».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×