Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Bimbo morì per una pallina, medico del 118 sospeso
È accusato di non essere intervenuto in prima persona

I fatti sono accaduti a fine marzo. I genitori del piccolo portarono il figlio alla guardia medica e da lì partì la corsa disperata verso l'ospedale di Caltanissetta. Per la procura il medico del 118 non ha adottato i protocolli sanitari previsti

Redazione

Il tribunale di Enna ha sospeso per 12 mesi il medico del 118 che prestò per primo soccorso, a marzo scorso, a un bambino di tre anni che aveva ingoiato una pallina. Il piccolo poi morì all'ospedale di Caltanissetta. Secondo il gip, il medico anziché adottare i protocolli sanitari che prevedono l'intervento immediato con gli strumenti in dotazione del 118, decise di trasferire al pronto soccorso del capoluogo nisseno - distante 25 chilometri - il bambino. 

Qui il medico riuscì a estrarre con una pinza la pallina, ma le procedure di rianimazione non portarono a nulla per il troppo tempo trascorso. Destinatario della misura cautelare è V.L.N. Rimarrà sospeso - così come richiesto dalla procura di Enna - dal servizio per un anno, in attesa che inizi il processo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×