Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Agrigento: bancarotta fraudolenta e riciclaggio 
Coinvolte dodici società del gruppo Pelonero

L'operazione Malebranche della guardia di finanzia ha scoperchiato un'associazione per delinquere e portato all'esecuzione di 13 misure cautelari. Interessati negozi di casalinghi, giocattoli e calzature. La «mente finanziaria» era una commercialista agrigentina

Redazione

La guardia di finanza di Agrigento ha eseguito 13 misure cautelari, disposte dal gip Luisa Turco su richiesta del procuratore capo Luigi Patronaggio e dei sostituti Alessandra Russo e Paola Vetro, nei confronti dei responsabili del gruppo imprenditoriale agrigentino Pelonero. L'operazione, denominata Malebranche, vede 22 persone indagate per reati che vanno dall'associazione per delinquere alla bancarotta fraudolenta, dal riciclaggio all'autoriciclaggio fino a varie ipotesi di reati tributari. 

Le società coinvolte nelle indagini sono 12 e fanno capo al gruppo Pelonero: negozi al minuto e all'ingrosso per la vendita di casalinghi, giocattoli, calzature. Fra gli arrestati, una commercialista con studio ad Agrigento ritenuta la «mente finanziaria dell'associazione». Ai domiciliari, fra gli altri, sono finiti i fratelli Gioacchino e Diego Sferrazza con i rispettivi nuclei familiari. 

Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati beni immobili, mobili registrati, conti correnti e altri rapporti finanziari. Tra il 2013 e il 2016 gli indagati avrebbero causato un danno erariale di oltre 5 milioni di euro, mentre l'attivo sottratto ai creditori ammonterebbe a più di 4 milioni e mezzo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews