Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Omotransfobia, leghista Pagano si appella al Vaticano
«Intervenire, sono in atto persecuzioni delle lobby gay»

Il parlamentare siciliano prende le difese dei sacerdoti denunciati per avere parlato di bavaglio in merito alla proposta di legge che punta a contrastare le discriminazioni e le violenze scaturite da orientamento sessuale e identità di genere

Redazione

«L'omofobia non è ancora legge, ma le persecuzioni sono già iniziate». Pensieri e parole di Alessandro Pagano. Il deputato nazionale della Lega interviene così sulle critiche rivolte a due sacerdoti, don Lillo D'Ugo e don Giuseppe Zito, il primo dei quali parroco di Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo. I due prelati nei giorni scorsi hanno preso posizione contro la proposta di legge in discussione in parlamento sull'omotransfobia, parlando di bavaglio

«Sono ormai due i sacerdoti che sono stati denunciati dalle lobby gay alle forze dell’ordine pur in assenza di legge approvata», è la dichiarazione di Pagano, destinata anch'essa ad alimentare le polemiche. Per il parlamentare del Carroccio, le prese di posizione contro i due sacerdoti sono «la dimostrazione che per sacerdoti, pastori evangelici, preti ortodossi, imam islamici, sono già cominciate le persecuzioni».

Il parlamentare siciliano, che due anni fa finì indagato in un'inchiesta su un presunto raggiro agli elettori e che più di recente si è espresso sulla cooperante Silvia Romano definendola «terrorista» per avere scelto la fede musulmana, ritiene che il ddl Zan-Boldrini-Scalfarotto sia una minaccia per la libertà di espressione e «lo strumento per imporre censure e repressioni in pieno stile dittatoriale». Da qui l'appello al mondo cattolico: «È bene che la segreteria del Vaticano, la Cei e tutto il clero lo capiscano prima che sia troppo tardi».

«Se già oggi i lobbisti Lgtbq si sentono autorizzati a insultare e minacciare chi difende la famiglia naturale, chi condanna la pratica dell’utero in affitto, chi non condivide le ideologie gender propinate già in età scolare ai nostri giovani, chi in campo sanitario è contro la somministrazione di inibitori sessuali, cosa succederà - conclude Pagano - quando la legge approvata?»

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews