Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Giro d'Italia 2020, le tappe in Sicilia salgono a quattro
Si comincia a Monreale poi l'Etna e l'ultima da Catania

Ufficializzato il percorso della prestigiosa corsa a tappe di ciclismo. Causa pandemia salta la partenza prevista in Ungheria e viene inserita una frazione di 150 chilometri da Alcamo ad Agrigento. Ultimo traguardo a Villafranca Tirrena, in provincia di Messina

Redazione

Un Giro d'Italia rivoluzionato causa pandemia Covid-19. La corsa rosa di ciclismo comincerà, in via del tutto inedita, il 3 ottobre e lo farà dalla Sicilia. Come previsto saltano le tre frazioni in Ungheria e nell'isola, contrariamente al programma, le tappe non saranno più tre ma quattro. Secondo quanto comunicato in queste ore domenica 4 ottobre la nuova tappa prevede la partenza da Alcamo con i ciclisti che dovranno raggiungere il traguardo di Agrigento. Il via del Giro è previsto il giorno prima, 3 ottobre, da Monreale. Si tratterà di una cronometro individuale di circa 16 chilometri con arrivo a Palermo. Sul capoluogo siciliano nelle scorse settimane c'era stato un lungo botta e risposta tra il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore regionale al Turismo Manlio Messina. Sicuro, il primo, della partenza da Palermo. Netto nella sua smentita il secondo. Alla fine aveva ragione proprio l'esponente della giunta di Nello Musumeci.

Passata la seconda tappa (Alcamo-Agrigento) sarà la volta del primo grande appuntamento in salita. Confermata la frazione Enna-Etna, con arrivo finale nel magico scenario di piano Provenzana, sede della stazione sciistica situata nel versante nord del vulcano a poco più di 1800 metri di altezza sul livello del mare. Martedì 6 ottobre invece ultima tappa sull’isola, con la quarta frazione da Catania a Villafranca Tirrena di 138 chilometri, adatta ai velocisti. Per il capoluogo etneo viene mantenuta la tradizione delle partenze, come già avvenuto nell'edizione 2019 con la Catania-Milazzo

«Quest’anno il Giro d’Italia partirà dalla Sicilia - spiega attraverso una nota stampa il presidente della Regione Nello Musumeci -  Abbiamo raggiunto questo accordo con RCS Sport e dal 3 al 6 ottobre la carovana Rosa farà quattro tappe nell'isola prima di raggiungere il continente. Un grande evento, non solo sportivo. Si tratta di uno sport antico e che conta in Sicilia tantissimi appassionati ma è anche un grande evento di promozione turistica, con il Giro d’Italia che metterà in evidenza le parti più belle e gli aspetti paesaggistici più interessanti del nostro territorio. Un’occasione buona per fare sport e fare turismo e per far conoscere in Italia e nel mondo la parte migliore della nostra terra».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×