Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Milazzo, striscioni a difesa di ambiente e lavoro
Giovedì sindacati incontrano Nello Musumeci

Il faccia a faccia con il governatore lo avranno i delegati di Cgil, Fema Cisl e Uiltec. Ieri notte, invece, sono apparsi messaggi eloquenti a tutela del piano dell'aria, che la Raffineria vorrebbe cancellato, e dell'occupazione

Redazione

Il presidente della Regione Nello Musumeci incontrerà giovedì alcune sigle sindacali in merito alla questione Raffineria di Milazzo. Il faccia a faccia con Cgil, Fema Cisl e Uiltec era stato richiesto martedì scorso durante il sit-in organizzato di fronte al Comune di Milazzo per protestare contro il piano regionale sulla qualità dell’aria, che metterebbe a rischio la continuità produttiva del sito. Già in quella occasione Fiom, Fim e Uilm, che rappresentano in special modo i metalmeccanici, avevano assunto una posizione differente tanto da non prendere parte al sit-in.

In una nota indirizzata oggi al presidente della Regione Siciliana, si fa presente di non essere stati avvisati dell’appuntamento dai confederati. Anche se le posizioni sul piano della qualità dell’aria non sono identiche, tutte le parti chiedono risposte chiare rispetto al futuro delle aziende che stanno attraversando il periodo di transizione energetica e produttiva. «La deindustrializzazione in atto nel Meridione, non compensata dall’avanzata di nessun altro settore produttivo, necessita di una riflessione ampia, di percorsi condivisi per non arretrare sul fronte degli investimenti, sui temi dell’ambiente e dell’occupazione», si legge nella missiva.

Intanto questa notte la città di Milazzo è stato tappezzato di striscioni con cui gli attivisti invocano il diritto alla salute e al lavoro come inalienabili per tutti gli uomini e le donne, non solo per quelli della Valle del Mela. «Salute e (non “o”) lavoro», «Ci manca l’aria» sono gli slogan che i lavoratori della Ram e i cittadini della Valle del Mela rilanciano per pretendere investimenti necessari alla riduzione della quantità di veleno scaricato nell’aria. Nella convinzione che gli interventi di ambientalizzazione così come le bonifiche aumentano i livelli occupazionali, non il contrario.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews