Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid, nuova modifica all'ordinanza regionale
Niente più distanziamento sui mezzi di linea

Consentita l'occupazione del cento per cento dei posti a sedere e in piedi per i quali è omologato il mezzo in questione. Restano fuori dal provvedimento porti e aeroporti, soggetti invece alla normativa nazionale

Redazione

Con una nuova modifica all'ordinanza del 13 giugno, che regola tutte le misure di prevenzione ritenute necessarie al contenimento del Covid-19, la Regione decide di abrogare l'articolo cinque, che imponeva, tra le altre cose, ai vettori del trasporto regionale di garantire sui propri mezzi il mantenimento la distanza di sicurezza. Niente più sedili alternati, dunque, con libertà di spostamento infra e interregionale senza alcuna limitazione, pur «permanendo l'obbligo di osservanza delle misure di contenimento del contagio», come si legge nel nuovo documento. 

I controlli sanitari sui passeggeri in arrivo e in partenza nei porti e negli aeroporti sono di competenza nazionale, quindi non rientrano nel novero di quanti beneficeranno del nuovo allargamento delle maglie. «Gli esercenti di servizi di trasporto pubblico locale di linea che effettuano i collegamenti a mezzo navi-traghetto e a mezzo unità veloci con le isole minori devono effettuare i servizi secondo gli assetti stagionali previsti dagli attuali contratti stipulati con la Regione e l'amministrazione dello Stato». 

Ma soprattutto: «È consentita l'occupazione del cento per cento dei posti a sedere e in piedi per i quali il mezzo è omologato, in deroga all'obbligo di distanziamento interpersonale di almeno un metro e al coefficiente di riempimento dei mezzi fissato dal Dpcm dell'11 giugno. Tali misure si applicano anche al trasporto pubblico regionale e locale di linea ferroviario, automobilistico extraurbano e al trasporto pubblico non di linea e servizi autorizzati: Taxi, auto e bus a noleggio con e senza conducente, autobus turistici e funivie». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews